La celebrazione di quest'anno della Giornata internazionale della donna coincide con le discussioni del Parlamento europeo su una proposta Direttiva sull'equilibrio tra lavoro e vita privata per genitori e tutori. Questo rappresenta unimportante opportunità per l'Unione Europea di agire a favore della parità di genere e della salute. La direttiva, che è stata sviluppata attraverso la recente adozione Pilastro europeo dei diritti sociali, ha il potenziale migliorare la vita e la salute mentale degli europei e sarebbe un nuovo passo verso una società europea più giusta che promuova l'uguaglianza di genere. Se adottata, questa direttiva consentirebbe migliori opportunità di condivisione delle responsabilità di cura, che sono ancora prevalentemente svolte dalle donne.

Equilibrio tra lavoro e vita privata, uguaglianza di genere e salute mentale sono intrecciati e dovrebbero essere affrontati congiuntamente. La ricerca mostra che le donne hanno il doppio delle probabilità di soffrire di depressione e ansia rispetto agli uomini, ed è più probabile che descrivano la loro salute generale come scarsa. il Organizzazione Mondiale della Sanità riconosce che il genere è un fattore critico che influenza la salute mentale in quanto determina il "potere differenziale e il controllo che uomini e donne hanno sui determinanti socioeconomici della loro salute mentale e della loro vita, la loro posizione sociale, status e trattamento nella società e la loro suscettibilità ed esposizione a specifiche rischi per la salute mentale».

“Ognuno di noi può sperimentare disagio mentale per ragioni uniche, ma le donne hanno maggiori probabilità degli uomini di provare stress e la condivisione ineguale delle responsabilità di cura è molto comune: ecco perché le misure di equilibrio tra lavoro e vita privata possono davvero fare la differenza per la salute mentale e parità di genere” spiega Maria Nyman, Direttore di Salute mentale Europa.

“Lo status sociale ed economico più basso sperimentato da molte donne – spesso a causa dell'esclusione dal mercato del lavoro – ha impatti negativi sulla salute durante tutto il corso della vita. Influisce negativamente sullo sviluppo dell'infanzia e lascia le donne anziane finanziariamente vulnerabili quando hanno bisogno di accedere alle cure” ha affermato Claudia Marinetti, Program Manager presso EuroHealthNet.

In occasione della Giornata internazionale della donna, Mental Health Europe, EuroHealthNet e il European Public Health Alliance chiedono il riconoscimento dell'importante ruolo che l'equilibrio tra lavoro e vita privata può svolgere sulla salute mentale positiva e sul raggiungimento della parità di genere, e per la La Commissione europea trasformerà in legge quanto prima la proposta di direttiva sull'equilibrio tra lavoro e vita privata per genitori e tutori. Se adottato, è fondamentale che il testo finale della direttiva mantenga accordi di lavoro flessibili, congedo paterno e la possibilità di usufruire di un congedo parentale flessibile fino a quando il bambino non raggiunge l'età di 12 anni come elementi chiave per promuovere la parità di genere attraverso l'equilibrio tra lavoro e vita privata .

L'UE ha un ruolo da svolgere nel plasmare le nostre società moderne e nel raggiungimento della parità di genere attraverso politiche favorevoli alla salute mentale come la direttiva sull'equilibrio tra lavoro e vita privata. Il pilastro europeo dei diritti sociali dovrebbe essere un'opportunità ideale per l'UE di facilitare la parità di genere e una salute mentale positiva per tutti

Note per l'editor

  • Leggi le disuguaglianze di genere e di salute nei dettagli della politica di EuroHealthNet QUI.
  • Leggi le raccomandazioni di MHE alla Commissione Europea sulla Direttiva sull'equilibrio tra lavoro e vita privata QUI
  • Guarda il breve video di MHE sul perché l'equilibrio tra lavoro e vita privata è importante per la salute mentale QUI
  • EuroHealthNet Creare il collegamento: uguaglianza di genere e salute (2017), sulla base dei dati dell'Istituto europeo per l'uguaglianza di genere Indice di uguaglianza (2017)

     

     

Informazioni sulla salute mentale in Europa

Mental Health Europe è un'organizzazione di rete non governativa europea impegnata nella promozione della salute mentale positiva, nella prevenzione del disagio mentale, nel miglioramento delle cure, nella difesa dell'inclusione sociale e nella protezione dei diritti degli (ex) utenti dei servizi di salute mentale , le persone con disabilità psicosociali, i loro familiari e accompagnatori.:   www.mhe-sme.org

Informazioni su EuroHealthNet

EuroHealthNet è una partnership di organizzazioni, agenzie e organismi statutari che lavorano nel campo della salute pubblica, della promozione della salute e della prevenzione delle malattie. Il nostro obiettivo è migliorare e sostenere la salute tra e all'interno degli Stati europei attraverso un'azione sui determinanti sociali della salute e affrontare le disuguaglianze sanitarie. www.EuroHealthNet.eu

Informazioni sull'Alleanza europea per la salute pubblica

L'Alleanza europea per la salute pubblica (EPHA) è un agente di cambiamento: la principale alleanza delle ONG europee che si batte per una salute migliore. Siamo un'organizzazione dinamica guidata da membri, composta da ONG di sanità pubblica, gruppi di pazienti, professionisti della salute e gruppi di malattie che lavorano insieme per migliorare la salute e rafforzare la voce della salute pubblica in Europa. Dall'istituzione formale nella primavera del 1993, EPHA ha costruito una solida rete di oltre 80 membri dedicati a fornire una salute migliore per tutti. www.epha.org.